Kofta di pecora: ritrova i sapori di Altrove anche a casa tua

La cucina di Altrove è un punto di incontro tra sapori di ogni parte del mondo, golosamente ricreati dalle mani dei nostri chef con dettagli saporiti che, spesso, ricordano la tradizione gastronomica italiana. Un esempio? Le Kofta di pecora, il primo piatto pensato per il menù di Altrove dalla chef Claudia Massara, da lei considerato un piatto di “contaminazione”.

Perché? Perché la ricetta è tipica del Medioriente, con sapori che riportano alla mente e sul palato i viaggi in Turchia o in Egitto, ma la sua realizzazione si avvicina a un piatto molto amato in Italia, soprattutto al sud: le classiche polpette fritte della domenica! Quelle tramandate di generazione in generazione dalle mani sapienti delle nonne a figlie e nipoti, amanti della copertura croccante e della morbidezza della carne all’interno.

Un amore che ritroviamo anche nelle kofta di Altrove! Una ricetta facile e golosa che potrete ricreare anche a casa vostra con i nostri consigli.

Se tradizionalmente le Kofta vengono realizzate con carne d’agnello o manzo o sono addirittura vegetariane, dalla forma ovoidale e servite su spiedo, quelle della chef Claudia Massara strizzano l’occhio alle più classiche polpette italiane per la loro forma tondeggiante, ma non per la carne e per la cottura: la materia prima scelta è la pecora, lavorata sapientemente e profumata con radici, cannella e noce moscata e cotta al forno.

Le kofta di Altrove sono accompagnate da una salsa alla Feta con un battuto di prezzemolo e pistacchi, leggermente piccante per contrastare l’aroma della carne, già addolcito dalle spezie.

Invitanti, leggere, gustose: siete curiosi di scoprire come realizzare le kofta di Altrove a casa vostra?

La ricetta delle Kofta di Pecora di Altrove – chef Claudia Massara

INGREDIENTI

500gr polpa di pecora macinata

200gr pane ammollato in acqua

1 uovo intero (circa 50gr)

50gr cipolla rossa tritata finemente e stufata

1 spicchio di aglio privato dell’anima fatto in crema e stufato

Cannella q.b

Noce moscata q.b.

Sale e pepe q.b.

INGREDIENTI PER LA SALSA

Feta 200gr

Pistacchi 50gr

Peperoncino fresco q.b.

Prezzemolo 30gr

Coriandolo 10gr

Olio extra vergine d’oliva 50ml

PROCEDIMENTO

Ammollare il pane e scolarlo molto bene, passarlo al tritacarne con la carne di pecora una o due volte per ottenere una grana fine. Amalgamare bene tutti gli ingredienti e formare delle polpette leggermente schiacciate da 50gr ognuna.

Cuocere il preparato a 165° misto vapore, se il vostro forno lo permette, o inserendo nel forno un contenitore con dell’acqua, per 15min circa.

Per la salsa battere tutti gli ingredienti al coltello o tritare grossolanamente al cutter.

Servire le polpette con abbondante salsa a coprire.

I consigli di preparazione della chef Claudia Massara e altre curiosità

Chef Claudia vuole condividere con voi qualche consiglio per preparare al meglio le kofta di pecora di Altrove, e noi vogliamo aggiungere alcune curiosità sul nostro ristorante Altrove, sulle sue ricette ricche, la sua cucina multiculturale ed etica.

Continuate a leggere per scoprirle!

  1. Nel preparare le kofta, il primo passaggio è fondamentale: lasciate il pane precedentemente ammollato a scolare una notte con un peso sopra, in modo che tutta l’acqua scoli bene e non si crei troppa umidità nell’impasto.
  2. Non fatevi spaventare dal sapore leggermente pungente e caratteristico della carne di pecora! Le spezie che l’accompagnano e la cottura le daranno un profumo e un aroma piacevolissimo.
  3. Oltre ad essere golosissime (finiranno come popcorn sulle vostre tavole!), le kofta di pecora sono anche favorite da chi soffre di intolleranze alimentari, come l’intolleranza al lattosio, grazie al non utilizzo del latte nella loro preparazione.
  4. La feta è un formaggio a basso contenuto di lattosio ma, chi è intollerante, può scegliere di accompagnare le polpette con un’altra salsa o un contorno di verdura.
  5. Potete accompagnare le kofta con della cicoria selvatica di campo: la sua nota aspra contrasterà molto bene il sapore dolce della carne di pecora.
  6. La scelta di utilizzare la carne di pecora è una scelta etica di Altrove, secondo lo spirito che contraddistingue il nostro ristorante. Altrove sceglie di non utilizzare animali di piccola taglia, come l’agnello, per salvaguardare la biodiversità dell’ambiente in cui viviamo, così come sceglie di rivolgersi a fornitori che non sfruttano il territorio e i lavoratori loro dipendenti.
  7. A casa potrete realizzare le kofta con carne di manzo o unire più preparati insieme, a seconda delle vostre preferenze!

Vi abbiamo condiviso i nostri consigli e i segreti della nostra cucina, ora speriamo che voi condividerete con noi la realizzazione di questa ricetta! Pubblicate sui social la foto delle vostre kofta di pecora con l’hashtag #altrovericette e taggando @altroveristorante, le più belle verranno ripostate sul nostro profilo.

Buon appetito e buon viaggio tra i sapori!

Lascia un commento:

© Altrove Srl 2018 | All rights reserved | P.IVA e C.F. 14032841000 | Tel: 06 574 6576 | Via Girolamo Benzoni, 34 – 00154 – Roma